Perchè è così difficile smettere di fumare?

Chi smette di fumare lo sa bene, perdere il vizio è difficile. Spesso ci si ritrova però a chiedersi come sia possibile che tante persone continuino a mettere a rischio la propria salute per fumare una sigaretta o un sigaro.

Cosa spinge i fumatori a continuare a fumare, nonostante studi, prove evidenti, ricerche, divieti, pubblicità contro il fumo e quant’altro?

La prima cosa che un fumatore medio vi dirà è: “Tanto prima o poi tutti dobbiamo morire“.

Ma è solo questo il motivo?

Secondo gli esperti, la risposta è “no”! Pare infatti che chi fuma abbia in realtà una mancanza di autocontrollo ed una eccessiva impazienza, l’impazienza di posticipare una gratificazione nello specifico.

Al fine di dimostrare le loro ipotesi, gli studiosi si sono serviti dell’Iowa gambling task, un test impiegato per analizzare i meccanismi decisionali della mente umana nella vita reale. Il test in questione è stato finalizzato in modo da analizzare la ricerca della soddisfazione immediata dei fumatori e dei non fumatori. Nel gruppo dei fumatori pare che la capacità di resistenza alla frustrazione e all’attesa sia risultata più compromessa rispetto a quella dei membri del gruppo di non fumatori. Ecco perchè è quindi consigliabile cercare quanto prima di smettere definitivamente di fumare in modo da migliorare la propria qualità della vita e non avere ulteriori dipendenze fisiche e psicologiche.

Ma non è tutto: dalle analisi sarebbe anche emerso che i fumatori tendono ad utilizzare meno il condom durante i rapporti (mettendo a rischio la salute con rapporti non protetti), e a non mettere la cintura di sicurezza alla guida. Tutto ciò, spiegano gli esperti, non per ignoranza o incoscienza, ma perché non vogliono perdere del tempo in queste semplici operazioni. Sarà proprio così? A voi la parola!